Dottrina sociale e diritti delle minoranze: Ostruzionismo e C.D. ghigliottina parlamentare

  1. Introduzione: Dottrina sociale e diritti delle minoranze
  • Uguaglianza in dignità di tutti gli esseri umani
  • Principio dell’unità fondamentale del genere umano → principio di solidarietà
  • Cenni sulle “minoranze” in genere nella dottrina sociale della Chiesa

 

  1. Circoscriviamo il campo d’indagine: le “minoranze politiche”
  • Dall’unanimità al principio maggioritario: brevi cenni storici

  

  1. Qual è il posto delle minoranze? Dal “riconoscimento” alla “tutela”
  • Riflessioni a partire dal Vangelo di Marco (3, 1-6)

«Entrò di nuovo nella sinagoga. Vi era lì un uomo che aveva una mano paralizzata, 2e stavano a vedere se lo guariva in giorno di sabato, per accusarlo. 3Egli disse all’uomo che aveva la mano paralizzata: “Alzati, vieni qui in mezzo!”. 4Poi domandò loro: “È lecito in giorno di sabato fare del bene o fare del male, salvare una vita o ucciderla?”. Ma essi tacevano. 5E guardandoli tutt’intorno con indignazione, rattristato per la durezza dei loro cuori, disse all’uomo: “Tendi la mano!”. Egli la tese e la sua mano fu guarita. 6E i farisei uscirono subito con gli erodiani e tennero consiglio contro di lui per farlo morire».

  • “Ergersi” e “mettersi nel mezzo” significa non essere “esclusi” dalla comunità → I diversi e le minoranze, infatti, devono essere parte viva della comunità stessa
  1. Il “centro” della vita democratica: le minoranze in Parlamento
  • L’ostruzionismo parlamentare
  • Le misure “anti-ostruzionistiche”: la c.d. “ghigliottina” parlamentare
  • Il ruolo del Presidente d’Assemblea
  • Un caso recente di applicazione della “ghigliottina” alla Camera dei Deputati: la seduta parlamentare del 29 gennaio 2014 .

Abstract Lezione Dott.ssa Simona Polimeni

I commenti sono chiusi