I Corsi 2017-2018 “SUD: Restare o Andarsene. Lavoro e Democrazia nelle periferie d’Europa”

Il corso di quest’anno cerca di affrontare – nel quadro della macro-tematica «Sud: restare o andarsene» – molti altri problemi ad essa connessi, articolando la riflessione su 5 micro-temi (politica, questione meridionale, lavoro, disagio sociale, immigrazione), ciascuno dei quali in realtà costituisce, per complessità, un vero e proprio filone d’indagine di prima grandezza. Tutti i sotto-temi sono uniti dal fil rouge della prospettiva meridionalistica, che sembra “dimenticata”nell’agenda politica nazionale, nel quadro di un’Unione Europea in profonda trasformazione.

Per facilitare la frequenza del percorso formativo degli iscritti, il corso – caratterizzato di solito da incontri bisettimanali – è largamente concentrato nel I quadrimestre. L’ISFPS, in connessione alle attività curriculari e in collaborazione con altri, propone anche 4 incontri della “Cattedra del dialogo”. Nel complesso si svolgeranno 27 incontri per circa 60 ore di didattica frontale (nel caso delle lezioni, ogni incontro è di 2 ore: una di relazione e una di dibattito fra docente e uditori), con la partecipazione attiva di tutti i corsisti.

Il corso è totalmente gratuito ed aperto a tutti: cittadini italiani e non, credenti e non credenti. Nel quadro della c.d. “terza missione” degli atenei italiani, il corso ISFPS 2017-18 è stato accreditato dal Digiec (Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia) dell’Università Mediterranea di RC di 5 CFU (crediti formativi) integrativi, per gli studenti che frequentino in modo regolare ed attivo almeno i 2/3 degli incontri. Comunque tutti gli iscritti partecipanti ricevono un regolare attestato di frequenza.

I commenti sono chiusi